In evidenza In evidenza

pubblicitàpubblicità

Ultime notizie Ultime notizie

ChioggiaVela: comunicato stampa 11/2019

Qui il comunicato Chioggiavela nr. 11/2019

Schiavon si consola con la Coppa Italia

Se l’esito del Campionato Italiano Dinghy di Imperia ha lasciato un po' di amaro in bocca a Massimo Schiavon , il riscatto è stato veramente immediato per il velista padovano del Circolo...

OPTIMIST: zonale San Giuliano

Penultima tappa di Campionato Zonale Optimist domenica 15 settembre a Punta San Giuliano per l’organizzazione di Circolo Vela Mestre, l’ultima tappa è prevista al Lido di Venezia il 6 ottobre,...

Trofeo dei miti: Victory!!!

Ancora una grande partecipazione di imbarcazioni a guidone Circolo Nautico Chioggia al tradizionale appuntamento del Trofeo dei Miti , regata del Diporto Velico Veneziano arrivata quest’anno...

ChioggiaVela: comunicato stampa 10/2019

Qui il comunicato stampa numero 10 su Chioggiavela

Tutte le notizie Tutte le notizie

Indietro

Enoshima ancora durissima

Migliorano le condizioni meteo ad Enoshima sul campo di regata che ospita la prima tappa del circuito 2020 di World Cup per le Classi olimpiche e che ospiterà i Giochi Olimpici del 2020; il miglioramento meteo però riguarda solo la fine della pioggia perché rimangono vento forte e onda superiore ai 2 metri, condizioni che hanno messo a dura prova tutte le classi veliche con numerose scuffie, avarie e ritiri soprattutto negli skiff e con molte difficoltà anche per i Nacra 17 che a causa delle onde non riuscivano a stare sui foil per più di una decina di metri. Problemi soprattutto per gli skiff femminili che hanno concluso la terza prova di giornata in sole 5 imbarcazioni, Raggio – Germani ottengono un 10° nella prima prova, quanto basta per migliorare un po' la loro classifica generale che le vede adesso al 27° posto; bene il 470 Mx con Ferrari – Calabrò al 7° posto della provvisoria (7 – 8 – 18), molto bene il 470 Fx con un bullet per Berta – Caruso (1 – 6 – 3) ora al 3° posto in classifica e un bullet anche per Di Salle – Dubbini (7 – 1 – 10) ora al 7° posto della classifica. Nonostante i problemi di conduzione brillano Tita – Banti nel cat misto, per loro due vittorie parziali (1 – 8 – 1) e 4° posto in generale, più difficoltà per Bressani – Zorzi (12 – 10 – 23) e soprattutto per Bissaro – Frascari (5 - ret – dnc) che rompono il bompresso. Migliora la classifica anche per Silvia Zennaro, la chioggiotta ottiene 28 - 16 – 14 e si avvicina al gruppo delle prime venti, soffrono invece Carolina Albano e Francesca Frazza; mentre scriviamo in Giappone si sono già disputate alcune prove della giornata successiva, Silvia ottiene un 13° ed entra nelle top 20, va in testa la danese Anne Marie Rindom (1 – 13 – 2 – 3) davanti alla belga Emma Plasschaert e alla nipponica Manami Doi, vittorie di prova per Elena Vorobeva, Alison Young e Maria Erdi.

giappone classi olimpiche