In evidenza In evidenza

pubblicitàpubblicità

Ultime Notizie Ultime Notizie

Corazza e Italia Yachts, da non perdere

E’ sicuramente “una storia da raccontare” quella di Franco Corazza e di Italia Yachts , pomeriggio da non perdere sabato 23 Novembre alle ore 16.00 presso Darsena Le Saline, un incontro...

Acqua alta eccezionale

Acqua alta eccezionale nella notte tra il 12 e il 13 novembre, un forte vento da terra ha forse risolto una situazione che cominciava a farsi preoccupante con picchi superiori a 180 centimetri,...

Napoli, Silvia Zennaro torna in Italia Cup

Dopo una lunga assenza dal circuito Silvia Zennaro è tornata nella tappa di Napoli ad una prova di Italia Cup, tappa resa durissima dalle condizioni meteo che hanno costretto il CdR a...

Ci lascia la signora Garolo

Socia del Circolo Nautico Chioggia per molti anni quando condivideva i pomeriggi con le molte signore del CNC, ci ha lasciato Clara Bennato Zennaro , madre di Gianni Garolo titolare del negozio...

Atleta dell'anno CNC, prima selezione

Conclusa, più o meno, la stagione agonistica con la fine del mese di ottobre il Comitato Organizzatore del premio atleta dell’anno del Circolo Nautico Chioggia, Trofeo del Presidente Angelo...

Storie di Regate e Trofei Storie di Regate e Trofei

Indietro

DERIVE - Festival delle derive

FESTIVAL DELLE DERIVE

Il “Festival delle Derive” nasce nel 2011 con l’idea di dare un’opportunità di regata alle numerose derive presenti sul prato molte delle quali appartenenti a Classe veliche per le quali il Circolo non organizza più regate ad hoc, un’altra finalità di questa manifestazione era quella di cercare di coinvolgere in una regata sociale più persone possibili avvicinandole al mondo delle derive oltre a creare “gruppo” tra velisti di classi diverse che hanno poche opportunità di confrontarsi sullo stesso campo di regata. L’idea è piaciuta subito e ancora oggi ci sono dei veri e propri “estimatori” del Festival che il primo anno partì con il “piede giusto”: 22 barche in totale e la partecipazione delle squadre agonistiche dell’Optimist e del Laser. Purtroppo la regata naufragò nella bonaccia che, assieme alla corrente, impedì a quasi tutte le imbarcazioni di concludere il percorso, stabilito quell’anno nel Giro della Perognola e rimasto invariato per tutte le edizioni. Nel 2011 furono quindi solo 4 le imbarcazioni a concludere la regata, vinta in tempo reale dalla bellissima Star di Moronato – Melato, ma con le correzioni del tempo con il sistema dello YardstickNumber il vincitore risultò lo Snipe condotto da Tom Stahl con i figli Giulio e Teo. Nel 2012 numero record di imbarcazioni anche grazie ai ragazzini dell’Optimist che, lasciate a terra le loro imbarcazioni effettivamente troppo lente soprattutto per le forti correnti lagunari, si sono imbarcati in coppia sui Laser Radial, ma grazie anche alla presenza degli skiff dell’Università di Padova costruiti per partecipare ad un progetto  nazionale interuniversitario. La regata del 2012 è vissuta su un bel duello tra la Star di Moronato – Melato e lo skiff condotto da Silvia Zennaro e Martina Ciani Bassetti, con lo skiff che si involava lungo il Canale della Perognola acquisendo un buon vantaggio nelle andature portanti e la Star che inesorabilmente riguadagnava strada nei tratti di bolina ottenendo ancora la line honour; ma tra i due litiganti il terzo gode e la vittoria in tempo compensato quell’anno è andata al Dinghy di Roberto Ballarin. Nel 2013 il numero delle barche cala drasticamente, solo 8 imbarcazioni, il più veloce di tutti è lo Snipe Speedy di Andrea Vianello e Giancarlo Soncin (che detiene il record di percorrenza del percorso in 1:00:30, ma i rating fanno la differenza attribuendo la vittoria all’Europa di Daniela Berto che la spunta di poco sul Tridente condotto da Marco Penzo. Nel 2014 tornano alcune barche, 3 skiff dell’Università, Snipe, 470, ma la regata è “viziata” da una partenza improvvisata imposta dalla Capitaneria in ansia nel vedere tutte queste barche a vela in un giorno di chiusura della bocca di porto per i lavori del Mose; comunque la regata è bella e combattuta con duelli tra gli Snipe e gli skiff, il tratto finale di bolina sorride allo Snipe di Tom Stahl e Roberto Tiozzo che la spuntano di una manciata di secondi sullo skiff Aura di Paduano Elena e Andrea; i tempi compensati confermeranno la vittoria dello Snipe di Tom Stahlseguito dallo Snipe di Andrea Vianello mentre la risalita in compensato dell’Europa di Daniela Berto si ferma questa volta al 3° posto.

 

ALBO D'ORO

ANNO CLASSE IMBARCAZIONE TIMONIERE
PRODIERE
 
2011
SNIPE KAISER FRANZ TOM STAHL GIULIO e TEO STAHL leggi...
2012
DINGHY LEGGERA ROBERTO BALLARIN leggi...
2013
EUROPA EURASIA DANIELA BERTO leggi...
2014
SNIPE MORONATA TOM STAHL ROBERTO TIOZZO leggi...
2015
SNIPE COCODE TOM STAHL GIULIO STAHL leggi...
2016
DINGHY CLASSICO VINTAGE ONLY BAROVIER MARINO   leggi...
2017
    non disputato   leggi...
2018
    non disputato    

foto festival delle derive