In evidenza In evidenza

 locandina regata di chiusura

Ultime notizie Ultime notizie

Invernali ORC e Dinghy

Dopo che le condizioni meteo avverse e la nebbia avevano fortemente limitato il numero di prove disputate sia dal Campionato Invernale ORC e Minialtura di Chioggia che dal Campionato Invernale...

Luigi Martignon promosso a CRO

SI sono svolti sabato 11 novembre gli esami di riconoscimento a Club Race Officer per alcuni aspiranti della XII^ Zona; davanti alla commissione d’esame presieduta da Anna Cuccia (capo...

Nebbia sull'Invernale, vento sugli UFO 22

Dopo la prima giornata di vento e mare cala la nebbia sul Campionato Invernale di Chioggia che resta fermo all’unica prova disputata la scorsa settimana; il cronoprogramma del Mose aveva...

Follia GPL: a rischio anche diporto e vela

Anche il mondo della nautica da diporto, tramite Assomarinas , ha preso ufficialmente posizione contro il deposito di GPL in costruzione a Chioggia; al di là dei rischi per la popolazione e le...

Tom Stahl al Croatian Open

Bella partecipazione  di Tom Stahl al Campionato ORC croato a bordo dello Swan 45 FEVER battente bandiera britannica dell’armatore tedesco Klaus Diederichs ; con la stessa imbarcazione...

Tutte le notizie Tutte le notizie

Indietro

Gamagori, day 2

Ancora molta instabilità a Gamagori, Giappone, nella seconda giornata di World Cup, il circuito mondiale per le classi olimpiche; 3 prove per il Laser Radial femminile, 2 per lo Standard, 1 sola prova per il 470 sia maschile che femminile, ben 4 prove nello skiff maschile. Cominciamo dalla Classe Laser Radial orfana di Silvia Zennaro a riposo dopo una stagione veramente intensa, con 4 prove all’attivo e uno scarto già conteggiato comanda la danese Anne Marie Rindom (1 – 5 – 23 – 2), sale con grande regolarità la greca Vasileia Karachaliou (4 – 4 – 1 – 9) una delle rivelazioni di questa stagione, prepotente risalita anche per la belga Emma Plasschaert (16 – 1 – 4 – 6), “tengono” la USA Erika Reineke (3 – 6 – 2 – 23) e la lituana Victorja Andrulyte (6 – 2 – 7 – 8) come anche la finlandese Monika Mikkola (2 – 25 – 8 – 10), salgono un po’ alcune francesi e la svedese Josefin Olsson mentre soffrono ancora alcune favorite tra le quali la finlandese Tuula Tenkanen (21^), l’inglese Alison Young (19^) ma anche la belga Maitè Carlier, la polacca Agata Barwinska, la francese Mathilde De Kerangat e soffrono ancora anche le italiane con Floridia Joyce 22^ (27 – 7 – 20 – 27) e Valentina Balbi 30^ (32 – 24 – 33 – 11). Nello Standard balza al comando il campione del mondo Pavlos Kontides (7 – 4 – 3 – 2) che supera l’inglese Lorenzo Chiavarini (3 – 8 – 5 – 6), perde qualche posizione Francesco Marrai che adesso è 6° (5 – 6 – 11 – 23), le vittorie di giornata sono per il giapponese Kazumasa Segawa che però naviga in 20^ posizione e per il neozelandese Sam Meech che invece si affaccia al 4° posto dietro l’australiano Tom Burton, male gli altri italiani con Nicolò Villa 34° e Marco Benini 43°. Italiani presenti anche nel doppio 470, nel femminile prova-no per Di Salle – Dubbini  che con lo scarto mantengono però ancora il 3° posto, prova-si invece per Paternoster – Caruso che con un 4° risalgono fino al 7° posto; nel maschile bullet per Capurro – Puppo che risalgono fino al 2° posto alle spalle dei giapponesi Isozaki – Takayanagi e davanti ai fortissimi australiani Belcher – Ryan, per Ferrari – Calabrò un 15° di giornata e 11° generale. Infine lo skiff maschile con l’8° posto di Plazzi – Tesei (13 – 3 – 7 – 19 ieri) e Crivelli Visconti – Togni al 18° (15 – 8 – 14 – 17 – 13).  

gamagori day 2