In evidenza In evidenza

pubblicitàpubblicità

Ultime notizie Ultime notizie

Schiavon si consola con la Coppa Italia

Se l’esito del Campionato Italiano Dinghy di Imperia ha lasciato un po' di amaro in bocca a Massimo Schiavon , il riscatto è stato veramente immediato per il velista padovano del Circolo...

OPTIMIST: zonale San Giuliano

Penultima tappa di Campionato Zonale Optimist domenica 15 settembre a Punta San Giuliano per l’organizzazione di Circolo Vela Mestre, l’ultima tappa è prevista al Lido di Venezia il 6 ottobre,...

Trofeo dei miti: Victory!!!

Ancora una grande partecipazione di imbarcazioni a guidone Circolo Nautico Chioggia al tradizionale appuntamento del Trofeo dei Miti , regata del Diporto Velico Veneziano arrivata quest’anno...

ChioggiaVela: comunicato stampa 10/2019

Qui il comunicato stampa numero 10 su Chioggiavela

CICO, il titolo Italiano sfugge a Silvia Zennaro

CICO, IL TITOLO ITALIANO SFUGGE A SILVIA ZENNARO Campionati Italiani delle Classi Olimpiche 2019 sul Lago di Garda, sponda lombarda, partecipazione aperta anche ad atleti...

Tutte le notizie Tutte le notizie

Indietro

La Golden Globe approda in Darsena Le Saline

Bella iniziativa di Darsena Le Saline che sabato 16 marzo alle ore 17.00 ospita Francesco Cappelletti, lo skipper italiano che ha partecipato all’edizione 2018 della Golden Globe Race, la mitica regata attorno al mondo in solitario, senza scali e a bordo di imbarcazioni non dotate di tecnologie satellitari. La Golden Globe è una competizione nata nel 1968 sulla scia dell’impresa di Francis Chichester che aveva da poco completato il giro del mondo in solitario con il suo GIPSY MOTH IV, la particolarità della prima edizione era che non c’era una precisa procedura di partenza, ma ogni skipper poteva scegliere di partire da un qualsiasi porto inglese entro il 31 ottobre, data ritenuta ultima per raggiungere Capo Horn prima del terribile inverno australe. Alla prima storica edizione parteciparono 9 skipper, 4 di questi si ritirarono per avarie e inadeguatezze del mezzo, l’italiano Alex Carozzo fu costretto a rientrare a Lisbona  a causa di una violenta ulcera, l’inglese Donald Crowhurst fu colto da pazzia e si suicidò gettandosi in mare, il mitico francese Bernard Moitessier giunto in Atlantico, a giro quindi quasi concluso, girò la prua della sua barca per tornare a navigare nell’Oceano Pacifico, il sudafricano Nigel Tetley naufragò a sole 1000 miglia dall’arrivo e la vittoria fu conquistata dall’inglese Robin Knox Johnston che fu così il primo uomo a completare il giro del mondo in solitario e senza scali (Chichester aveva dovuto fare uno scalo tecnico a Sidney). Nel 2015 fu annunciata l’edizione 2018 della Golden Globe, a 50 anni di distanza dalla regata originale, tra i 30 concorrenti anche l’italiano Francesco Cappelletti ospite appunto di Darsena Le Saline con la partecipazione di Alex Carozzo, l’italiano che prese parte alla prima storica edizione.  

locantina golden globe