In evidenza In evidenza

pubblicitàpubblicità

Ultime notizie Ultime notizie

La veleziana si tinge di rosa

La XII^ edizione della Veleziana si tinge di rosa con il successo di GOLFO DI TRIESTE il super maxi con equipaggio tutto femminile organizzato e gestito da Francesca Clapcich , olimpionica...

Schiavon vince anche a Venezia

Veleziana Dinghy Cup , una regata nata dal niente e che si è trasformata subito in un evento di grande richiamo, la regata di Dinghy contemporanea alla Veleziana attira in laguna di Venezia...

Ci lascia Umberto Oselladore

Ci ha lasciato nella giornata di giovedì 17 ottobre Umberto Oselladore , uno dei soci storici del Circolo Nautico Chioggia, proboviro per tutti gli anni ‘70 fino alla metà degli anni ’80 e...

Campionato zonale Optimist, la classifica

E’ l’ora del Campionato Zonale Optimist per la pubblicazione delle classifiche sul sito della XII^ Zona che ha dovuto attendere le classifiche delle regate di San Giuliano (15 settembre) e...

Barcolana e dintorni

Fine settimana ovviamente intenso nelle acque del Golfo di Trieste, non solo Barcolana ma anche tutti gli eventi collaterali collegati alla 51^ edizione della grande kermesse velica che tutto...

Tutte le notizie Tutte le notizie

Indietro

Ready steady Silvia

Ready Steady Tokyo è il test event olimpico che si disputa sul campo di regata di Enoshima, sede velica dei Giochi Olimpici del 2020 ormai prossimi; la delegazione azzurra è presente solo in alcune classi, tra queste il Laser Radial femminile con la chioggiotta Silvia Zennaro e la muggesana Carolina Albano.Dopo le prime giornate di regata ottime performance azzurre nel Nacra 17 con Tita – Banti al comando della classifica provvisoria, bene anche la tavola maschile con Mattia Camboni virtualmente al 3° gradino del podio mentre Marta Maggetti nella tavola femminile naviga attorno alla 10^ posizione in piena lotta per la conquista della Medal Race, così come Di Salle – Dubbini nel 470 Fx. Qualche difficoltà in più nelle altre classi, 470 Mx con Ferrari – Calabrò attorno al 16° posto, Laser Radial con Silvia Zennaro 24^ e Carolina Albano 36^; per Silvia una prima giornata da dimenticare (26 – 16 – 30) e una seconda giornata migliore (14 – 32 – 8), ma i risultati parlano di un grande equilibrio e di una grande incertezza anche in vetta alla classifica, la belga Emma Plasschaert è leader provvisoria senza una vittoria parziale ma con una maggiore regolarità rispetto alle avversarie. Il podio provvisorio è completato dalla canadese Sarah Douglas e dalla ungherese Maria Erdi, seguite dalle più titolate Marit Bouwmeester e Alison Young.

ready steady tokyo

Qui info e classifiche:  https://tokyo2020.org/en/special/readysteadytokyo/sailing/results/