In evidenza In evidenza

pubblicitàpubblicità

Ultime notizie Ultime notizie

Ready steady Tokyo, 2 medaglie azzurre

Giornata di finali a Enoshima per le classi veloci e ultimo giorno di qualificazioni per le classi veliche più tradizionali, ma il bilancio azzurro è già definitivo con l’oro di Tita – Banti ...

Test olimpico di Tokyo

Quarta giornata di regate a Enoshima per il test event Ready Steady Tokyo, prove di Giochi Olimpici che si disputeranno in queste acque nel 2020. Day 4 è l’ultimo giorno di qualifiche per le...

Ready steady Silvia

Ready Steady Tokyo è il test event olimpico che si disputa sul campo di regata di Enoshima, sede velica dei Giochi Olimpici del 2020 ormai prossimi; la delegazione azzurra è presente solo in...

Resoconto Tecin Cup

Domenica 11 agosto si e' disputata la seconda edizione della Tecin Cup , manifestazione voluta e patrocinata dal gruppo del Bricolon in collaborazione con il CNC. Veniamo alla regata: 12 gli...

Finale da Malcesine, avanti piano ad Ostia

Finita a Malcesine, Trofeo Lombardi , più di 400 Optimist, presenti ragazzi praticamente da tutti i Paesi europei ma anche da Cina, Singapore e Australia, presenti anche Margherita Mesini , ...

Tutte le notizie Tutte le notizie

Indietro

Ripartono le classi olimpiche: Silvia a Miami

Ricomincia il circuito di World Cup per le classi olimpiche, come da tradizione si riparte con la tappa americana di Miami, Florida e torna in campo la squadra azzurra presente in quasi tutte le classi tranne Finn e Nacra 17; nel Laser Radial anche Silvia Zennaro, già rappresentante azzurra ai Giochi Olimpici di Rio 2016 e da pochi mesi acclamata socia onoraria del Circolo Nautico Chioggia, la società che l’ha vista crescere e muovere i primi passi da velista.

silvia zennaro a miami

Nel primo giorno di regate vento leggero e instabile nella Biscayne Bay, qualche difficoltà in alcuni campi di regata con programma limitato per alcune classi; per Silvia Zennaro e il Laser Radial una sola prova nemmeno troppo fortunata (31^), ma regata troppo particolare per trarre delle conclusioni, meglio di Silvia hanno fatto la ligure Valentina Balbi (19^) e la gardesana Francesca Frazza (29^). Prima giornata positiva per il 470 Mx con Ferrari – Calabrò (1 – 6), per il 470 Fx con Di Salle – Dubbini (2 – 9), per la tavola femminile con Flavia Tartaglini 2^ e Marta Maggetti 5^ dopo una sola prova; meno bene negli skiff e nel Laser Standard dove era partito forte Giovanni Coccoluto con un 4° nella prima prova “rovinato” da una bandiera nera in prova 2.

Nella seconda giornata, già conclusa grazie al fuso orario, ancora vento leggero e programma ormai in ritardo per alcune classi; nessuna prova per 470 Mx e Fx con classifiche invariate al primo giorno, una sola prova per le tavole, Flavia Tartaglini si salva con un 11 e scende solo di un posto in classifica, ora è 3^, mentre crolla Marta Maggetti con un brutto 30 che la fa scendere al 15° posto, Veronica Fanciulli ottiene un discreto 13 ma, appesantita dalla bandiera nera del primo giorno, è al 28° posto; nelle tavole maschili con regolarità salgono al 13° posto Mattia Camboni (8 – 10) e al 15° Daniele Benedetti (21 – 9); fatica negli skiff dove Crivelli Visconti – Togni sono i migliori azzurri nel maschile al 14° posto e Raggio – Germani al 27° nel femminile. Giornata no per il laseristi maschili tutti oltre la 30^ posizione in classifica provvisoria, mentre nel Radial femminile ancora una sola prova, ancora poco fortunata per le azzurre, Valentina Balbi è 17^, Silvia Zennaro 25^ (31 – 25 i suoi parziali), 40^ Francesca Frazza, 42^ Carolina Albano; leadership provvisoria alla finlandese Monika Mikkola (6 – 1) sulla inglese Alison Young (5 – 2) e l’australiana Zoe Thomson (2 – 6), più staccate le altre guidate dalla danese Anne Marie Rindom, in difficoltà anche la campionissima olandese Marit Bouwmeester 26^, come anche altre favorite, ma aspettiamo condizioni più tipiche per la Biscayne Bay. 

silvia zennaro a miami